28 Gennaio 2022

Costi impianto domotico casa

Le nuove tecnologie rendono la domotica accessibile a un numero crescente di persone. Sempre più famiglie beneficiano, tutti i giorni, di dispositivi domotici in grado di semplificare le attività ordinarie come alzare le tapparelle oppure accendere le luci di una determinata stanza. Queste e tante altre operazioni sono automatizzabili e ciò significa, per l'utente, avere maggior tempo a disposizione e ottimizzare la gestione della casa o dell'ufficio.

Chi si trova nella situazione di dover ristrutturare casa, può sfruttare vari incentivi per introdurre la domotica in casa propria. I vantaggi sono diversi, a cominciare dalla riduzione dei consumi con un conseguente calo dell'importo in bolletta di energia elettrica. Niente più luci accese inutilmente nelle stanze e televisori lasciati accesi mentre non si è in casa. Basta un comando vocale per disattivare uno o più dispositivi collegati.

Perché installare un impianto domotico?

Ci sono diverse ragioni per cui vale la pena farlo. Con la domotica ogni abitazione diventa molto più efficiente, dal punto di vista energetico e si eliminano la maggior parte degli sprechi energetici. Con la regolazione intelligente della temperatura, per esempio, è possibile regolare la temperatura di ogni ambiente a seconda delle condizioni ambientali. Si tratta di una comodità fruibile facilmente e con il minimo sforzo da parte dell'utente.

Un altro motivo per cui installare un impianto domotico è la scelta giusta riguarda la sicurezza. L'utente può gestire in modo centralizzato: luci, allarme e tapparelle. In che modo? Semplicemente utilizzando il proprio cellulare. In caso di ingresso indesiderato nell'abitazione, il sistema in via in modo automatico un SMS per allertare l'utente e intervenire tempestivamente.

Anche per quanto riguarda l'accessibilità da parte degli anziani, un impianto domotico è molto importante perché consente di automatizzare tutte le attività di gestione domestica e offre la possibilità di monitorare, attraverso delle videocamere smart, l'anziano nel momento in cui si trova da solo in casa.

Quanto costa un impianto domotico?

Realizzare una casa con un impianto domotico comporta un aumento del valore dell'immobile dal 5 al 8 % a fronte di un costo di realizzazione maggiorato dell'1% per la realizzazione dell'impianto. Per spendere il giusto, è necessario optare per la scelta più conveniente rispetto alle proprie esigenze. Quindi, bisogna tenere conto dei vari costi necessari. Costo dei dispositivi

Costo dei dispositivi

Una delle principali variabili nella determinazione del costo di un impianto domotico riguarda proprio i dispositivi. Per un sistema di illuminazione, in media, il costo è di 350 euro. Esso consente di regolare l'intensità e il colore delle varie luci e di gestirle in modo automatico tutte le volte che l'utente desidera.

Per i serramenti, il costo può arrivare anche a 600 euro ma in compenso si ha la possibilità di alzare e abbassare le tapparelle con un semplice gesto.

Anche l'irrigazione e la climatizzazione possono essere compresi in un impianto domotico. Nel primo caso, si possono curare le piante del proprio giardino distribuendo l'acqua in modo automatico, con una spesa media di 300 euro.

Nel secondo caso, invece, viene rilevata la temperatura e parte automaticamente il condizionamento o il riscaldamento fino a ottenere la temperatura selezionata. Il costo medio è di 350 euro ma varia, anche di molto, in base alla soluzione di climatizzazione scelta.

Costi di installazione dei dispositivi 

Nel prezzo finale per poter installare un sistema domotico va incluso quello di installazione dei dispositivi. In alcuni casi, si può adeguare l'impianto elettrico già presente nell'immobile comprando soltanto i dispositivi domotici. Si tratta di una soluzione molto vantaggiosa perché essi possono essere installati e configurati dall'utente autonomamente, senza nessun intervento da parte di esperti.

Quando, invece, bisogna adeguare l'impianto elettrico allora è necessario considerare il tipo di impianto e la metratura dell'abitazione. Per una estensione di 140 metri quadri, i costi possono andare da 3.700 euro fino a 4.300 euro mentre per un appartamento di 80 metri quadri la spesa oscilla tra 2.900 euro e 3.500 euro. Tali importi sono esemplificativi e possono variare a seconda della qualità dei materiali scelti e dei professionisti che eseguono l'installazione.

Costi di manutenzione

Oltre ai costi di installazione, bisogna considerare anche quelli per la manutenzione dell'impianto domotico. Anche se non si può fare una stima precisa, i sistemi di fascia alta dovrebbero assicurare un'elevata efficienza durante il loro ciclo di vita. Di conseguenza, dovrebbero comportare minori spese di manutenzione.

La domotica professionale è progettata per avere, tendenzialmente, poca manutenzione. Per gli impianti più potenti è opportuno prendere in considerazione un ciclo di aggiornamento frequente, soprattutto per quanto riguarda la parte software.

Gli aggiornamenti che riguardano la sicurezza sono quelli che non vanno mai sottovalutati. In alcuni sistemi professionali gli aggiornamenti avvengono automaticamente e l'utente riceve, al massimo, un messaggio che lo informa che in una certa data e a una determinata ora avverrà l'aggiornamento.

Costi della corrente elettrica

L’impianto domotico permette un taglio dei costi in bolletta di circa il 25%. Ciò si traduce in un abbattimento degli sprechi e in una maggiore consapevolezza nell'utilizzo di elettricità. I dispositivi domotici non necessariamente consumano più energia elettrica rispetto a quelli tradizionali.

Nel caso del controllo della climatizzazione, ad esempio, l'automazione domestica dà la possibilità di gestire in modo intelligente l'impianto rendendolo quanto più efficiente. Anche collegando un sistema domotico all'impianto di aerazione è possibile favorire la circolazione ottimale dell'aria evitando la formazione di umidità. Questo significa una migliore qualità dell'aria e un risparmio in termini di consumi energetici.

Inoltre, la domotica consente di controllare il funzionamento di elettrodomestici disattivando automaticamente i dispositivi in standby. Tutto ciò si traduce in un minor esborso annuale di energia elettrica che permette di ammortizzare, abbondantemente, la spesa relativa all'impianto.

Costi complessivi

Alla luce di quanto descritto fin ora, a fronte di un investimento iniziale che può sembrare oneroso, i vantaggi sono decisamente tanti e si estendono in più anni. Un impianto domotico standard si rivolge al grande pubblico mentre quello avanzato è adatto a un utente più esperto. Tuttavia, per gli impianti di aria condizionata e di videosorveglianza, anche un soggetto poco esperto può utilizzare il sistema senza grosse difficoltà.

A seconda della scelta fatta, i costi possono variare e non di poco. Nel caso di un impianto domotico standard, per un appartamento di 100 metri quadri, il costo finale può oscillare tra i 7.000 e 13.000 euro. Con questo budget, l'utente ha a disposizione un sistema che potrebbe offrirgli la possibilità di regolare le luci, impostare la temperatura con l'utilizzo di un termostato smart e alzare e abbassare automaticamente le tapparelle.

Il costo dell’impianto elettrico domotico non è molto diverso da quello richiesto per creare un impianto elettrico tradizionale. Inoltre, l'investimento iniziale è ammortizzabile sfruttando degli incentivi fiscali.

Conclusione

Per l'installazione e la manutenzione di un impianto domotico possono essere necessarie diverse migliaia di euro. Tuttavia, i benefici sono davvero tanti.

Per chi desidera provare le funzioni e i vantaggi della domotica, esistono varie soluzioni come gli smart speaker. Si tratta di un dispositivo venduto a un prezzo molto contenuto che può dare un assaggio di quelle che sono le potenzialità di una casa smart. Per quanto riguarda la realizzazione di un impianto vero e proprio, è opportuno rivolgersi a un professionista esperto, capace di suggerire le migliori soluzioni al giusto prezzo.

Luca Campanella, classe 1996, irrefrenabile viaggiatore con la grande passione per la tecnologia, l'Arte e le storie distopiche. Condividere e sapere è ciò che più lo entusiasma. Nerd da prima che andasse di moda.
©2018-2021 Domotica PRO - Digital Services - P. Iva 01263740860
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram