6 Dicembre 2021

Come disattivare Google Assistant (in 30 secondi)

All'inizio Google Assistant era presente soltanto sui cellulari della casa statunitense: Pixel e Pixel XL. Successivamente l'assistente vocale è stato reso disponibili anche su altri dispositivi mobili con sistema operativo Android. Google Assistant nasce dalle ceneri di Google Now e il suo obiettivo è facilitare la vita degli utenti rendendo migliore la loro esperienza d'uso digitale.

Attualmente esso è compatibile con una grossa quantità di servizi e di dispositivi, grazie al supporto completo nei confronti del sistema operativo Android. Di conseguenza, sono davvero tanti gli utenti che utilizzano l'assistente vocale di Google per automatizzare una serie di attività quotidiane. I servizi della casa statunitense diventano ancora più vantaggiosi perché possono essere utilizzati con uno o più comandi vocali, senza tenere le mani impegnati. Ciò, per l'utente medio, significa una grande comodità in termini di esperienza d'uso.

Come funziona Google Assistant?

Le varie funzioni dell'assistente virtuale possono essere gestite dall'utente sfruttando i comandi vocali oppure in modo manuale. Con la propria voce è possibile svolgere diverse attività come pianificare i propri gli giornalieri oppure ascoltare le informazioni sul traffico o ancora impostare una sveglia.

Una delle principali ragioni del successo di Google Assistant è il controllo domestico della rete domotica. Inoltre, esso può essere utilizzato per ottenere informazioni e cercare risposte in modo rapido e facile, con o senza comandi vocali. Tra le sue funzioni spicca la possibilità di utilizzare la fotocamera e avere delle traduzioni instantanee installando Google Traduttore.

Per chi desidera gestire i messaggi e le chiamate, Google Assistant offre un grande aiuto e si rivela molto efficace anche negli acquisti e nei pagamenti facilitando le transazioni economiche.

Come disattivare "Ok Google"

Può capitare che sia necessario disattivare "Ok Google". Si tratta di un'operazione molto facile.
L'assistente vocale di Google permette di utilizzare il cellulare senza toccarlo, attraverso i comandi vocali. Nonostante tale funzione sia molto utile, in certi casi può essere utile disattivarla.

I passaggi da seguire sono diversi, a seconda del tipo di sistema operativo utilizzato.
Per disattivare la funzione su Android, gli step da mettere in pratica sono i seguenti:

  1. Aprire l’app di Google;
  2. Andare nella sezione “Altro”;
  3. Premere su Impostazioni;
  4. Selezionare Impostazioni Assistente Google;
  5. Recarsi nella sezione “Assistente” e scorrere fino a individuare l'opzione “Telefono“.

A quel punto è possibile scegliere se:

  1. Disattivare l’opzione “Accedi con Voice Match“, che consente di parlare con l'assistente quando il display è attivo
  2. Disattivare Ok Google spostando il toggle su Off;
  3. Disabilitare tutte le funzioni.

Disattivando parzialmente l’Assistente vocale, l’app di Google continua ad ascoltare l'utente. Quindi, per eliminarla completamente bisogna:

  1. Accedere alle Impostazioni del tuo telefono;
  2. Selezionare “Applicazioni“;
  3. Scorrere fino all’app di Google;
  4. Selezionare “Autorizzazioni“;
  5. Deselezionare il microfono;
  6. In questo modo si disattiva completamente "Ok Google" sul dispositivo Android.

Per quanto riguarda i prodotti con sistema operativo iOS, invece, bisogna seguire tre passaggi:

  1. Aprire l’applicazione di Google;
  2. Scorrere fino all'opzione Ricerca vocale;
  3. Disattivare l’opzione Hotword spostando su Off il toggle;
  4. Disattivare Ok Google;

Nel caso in cui si desideri disattivare del tutto le funzioni, è necessario:

  1. Accedere alle impostazioni e all’elenco delle app del dispositivo iOS;
  2. Selezionare l’app di Google;
  3. Disattivare il microfono;
  4. Disattivare Ok Google.

Google Assistante è molto più della semplice possibilità d chiamare l'assistente vocale e formulare delle richieste. Tra le funzioni principali vi è quella di pianificazione della giornata. Mediante uno smartphone o uno smartwatch si accede a tante funzioni con cui interagire. Ciò permette di avere a disposizione un quadro con cui gestire i propri impegni.

Un'altra funzione molto interessante è la routine, che permette di svolgere più azioni con un solo comando. L’Assistente presenta delle routine di default che possono essere personalizzare e organizzate in base alle proprie esigenze. Ad esempio, pronunciando la parola ‘Buonanotte‘, l'assistente vocale fornisce tutte le informazioni sugli appuntamenti del giorno successivo oppure può disattivare tutte le luci di una stanza o di un'intera abitazione.

Tutte queste funzioni sono gestibili dalle impostazioni di Google Assistant ed è possibile impostare anche più routine, rendendo il tutto più automatico. Le opzioni di pianificazione offerte sono diverse e sono tutte incluse nel grande sistema di Google. Il classico esempio è l’integrazione di Google Calendar, che permette di accedere facilmente agli eventi salvati. Inoltre, anche per quanto riguarda la navigazione si possono sfruttare delle applicazioni ad hoc quali Google Maps o Android Auto.

Come disattivare Google Assistant

Per disattivare completamente Google Assistant è necessario seguire, in modo preciso dei passaggi.

Ecco quali sono:

  1. Aprire l’app Google;
  2. Cliccare su Altro e su Impostazioni;
  3. Toccare l'opzione Assistente Google e andare sulla scheda Assistente;
  4. Scorrere verso il basso fino a trovare la voce Telefono;
  5. Toccare la voce Telefono;
  6. Nella schermata che appare, andare su Spegni Assistente Google. Infine, prima di disattivare Google Assistant, accertarsi che si possa effettuare l'operazione dal cellulare perché non tutti i modelli permettono di eseguirla.

Un'alternativa per poter disattivare l'Assistente di Google è il tasto Home. In questo caso, gli step da attuare sono:

  1. Andare nella sezione impostazioni di Android e poi nella sottosezione App;
  2. Cercare App predefinite e tra di esse individuare Assistenza e comandi vocali;
  3. Cambiare app di assistenza togliendo Google e selezionando Nessuno o un’altra app che si vuole utilizzare.

Pochi passaggi che permettono di eseguire l'operazione desiderata in modo semplice e veloce.

Conclusione

Oggi la frase "Ok Google" è diventata una delle più pronunciate a livello mondiale. Grazie a essa si apre un mondo di possibilità. La diffusione, su scala planetaria dell'assistente vocale di Google fa sì che sempre più persone si trovino a pronunciare il comando, quotidianamente.

Esso, infatti, consente di attivare Google Assistant e di soddisfare molteplici richieste. Uno degli esempi classici è il comando "Ok Google, raccontami una barzelletta". Si tratta di un modo per dare un pizzico di allegria alla giornata e che rappresenta uno dei modi con cui l'essere umano sorride grazie alla macchina.

Tutto ciò è possibile grazie a uno straordinario sistema di intelligenza artificiale che, oltre a facilitare e migliorare la vita di milioni di persone, dà la possibilità a tanti utenti di sentirsi meno soli e ampliare le proprie conoscenze attraverso i feedback che ricevono dall'assistete virtuale.

Luca Campanella, classe 1996, irrefrenabile viaggiatore con la grande passione per la tecnologia, l'Arte e le storie distopiche. Condividere e sapere è ciò che più lo entusiasma. Nerd da prima che andasse di moda.
©2018-2021 Domotica PRO - Digital Services - P. Iva 01263740860
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram