8 Novembre 2021

Come collegare Spotify ad Alexa (anche senza Premium)

Chi utilizza quotidianamente Amazon Echo può contare sulla grande utilità dell'assistente vocale, non solo in quanto centro di informazione intelligente ma anche con sistema di controllo vocale dei vari dispositivi domotici.

Tra le varie possibilità vi è quella di ascoltare la musica direttamente con l'account Spotify, indipendentemente dal fatto che si utilizzi uno smartphone, un tablet oppure un PC. Basta un comando vocale per cominciare ad ascoltare qualunque brano della piattaforma di streaming audio mentre si svolgono altre attività come le pulizie di casa oppure mentre si cena con gli amici.

Spotify è uno dei servizi di streaming musicale più diffusi a livello planetario. Gli utenti di Alexa possono utilizzarlo sul proprio smart speaker o tramite soundbar integrati con Alexa. Oltre a Spotify, Alexa è compatibile con altre piattaforme altrettanto popolari come Amazon Music Unlimited e Deezer.

Come collegare Spotify ad Alexa?

Di default, Spotify non è impostato su Alexa come servizio musicale predefinito. Quindi, per poterlo utilizzare senza doverlo configurare ogni volta è necessario far sì che esso si avvii come servizio musicale predefinito nel momento in cui ad Alexa si pongono richieste su brani, artisti o determinati album. A quel punto, l'assistente vocale utilizza Spotify direttamente.

La prima operazione da fare, quando si utilizza Spotify tramite Alexa è la configurazione. Quindi, per utilizzare Spotify su Alexa, dovrai prima di tutto configurarlo, tenendo a portata di mano le credenziali d’accesso che hai utilizzato per accedere al servizio musicale su iOS, Android, Windows o macOS. Per collegare Alexa a Spotify, bisogna scaricare l'applicazione dedicata, avviarla e collegare l'account Spotify. A quel punto, è necessario svolgere i seguenti passaggi:

  1. Toccare il menu in alto a sinistra;
  2. Andare su Impostazioni e poi su Musica;
  3. Selezione Spotify e e successivamente Collega l'account ad Alexa;
  4. Inserire i dati dell'account Spotify.

Bisogna tenere presente che nell'account Amazon si può controllare la musica soltanto di account Spotify. Quindi, si possono aggiungere altri account ma essi non potranno essere utilizzati mediante i comandi vocali.

Inoltre, l'account Spotify deve essere collegato all’applicazione Alexa affinché lo speaker appaia nell’elenco dei dispositivi disponibili su Spotify.

Come impostare Spotify come predefinito su Alexa?

Di default, Amazon Echo utilizza il servizio di streaming musical Amazon Musica. Tuttavia, se è configurato un altro account come Apple Music o Spotify, l'utente può decidere di impostare un altro servizio musicale come predefinito.

Dopo aver installato e configurato sul proprio dispositivo mobile l'app Alexa e averla associata al servizio musicale Spotify, è possibile impostare impostare Spotify come servizio musicale predefinito. In questo modo, non è più necessario specificare "Spotify" al termine di ogni comando vocale in cui si richiede di ascoltare un contenuto musicale, invece, bisogna eseguire le seguenti operazioni:

  1. Scegli Spotify e tocca FATTO;
  2. A quel punto chiedi ad Alexa di riprodurre qualcosa pronunciando, ad esempio, “Alexa, tocca Discover Weekly”.

Cosa chiedere ad Alexa con Spotify?

La combinazione del noto assistente vocale e del famoso servizio di musica in streaming è un binomio perfetto per chi ama ascoltare le proprie canzoni preferiti in totale libertà. Sempre più persone conducono uno stile di vita dinamico, che le porta a fare molteplici cose contemporaneamente. L'ascolto musicale può accompagnare varie attività quotidiane e può rivelarsi anche rilassante.

Chi possiede uno smart speaker e un account Spotify può beneficiare particolarmente dell'utilizzo tramite Alexa. Sempre più persone, infatti, acquistano gli altoparlanti intelligenti proprio per avere un'elevata qualità audio e un ingombro ridotto. Inoltre, utilizzando lo stesso dispositivo possono accedere a svariate funzioni: dall'ascolto di un notiziario fino a quello di una barzelletta.

Gli amanti della musica possono stare ore intere ad ascoltare i brani che preferiscono senza doversi alzare dalla poltrona oppure senza doversi avvicinare all'altoparlante per abbassare il volume o interrompere la riproduzione. Questa flessibilità è una delle carte vincenti di Alexa e permette di utilizzare Sportify in tutta comodità.

Anche se Alexa è in pieno sviluppo, essa consente di eseguire molte richieste dell'utente, soprattutto per quanto riguarda la fruizione musicale da parte dell'utente. In particolare, questi può chiedere di avviare un brano o di metterlo in pausa semplicemente pronunciando "interrompi" o "pausa" per fermare la riproduzione. Per riprendere l'ascolto invece basta pronunciare "riprendi". Inoltre, come già accennato, sempre tramite Alexa è possibile alzare o abbassare il volume con un semplice comando vocale.

Ecco altre richieste che possono essere rivolte all'assistente vocale di Amazon:

  • Alexa, metti un po’ di musica classica
  • Alexa, che brano è questo?
  • Alexa, riproduzione casuale
  • Alexa, riproduci Bella di Jovanotti
  • Alexa, riproduci la playlist Estate 2021

Questi sono soltanto alcuni esempi ma la quantità di richieste è davvero alta. Ciascun utente, a seconda delle proprie preferenze, può inviare determinati comandi vocali in cui chiede all'assistente vocale ciò che desidera. La risposta, nella maggior parte dei casi, si rivela adeguata rispetto alla richiesta consentendo all'utente di ascoltare quanto chiede senza dover effettuare delle ricerche manuali, digitando nomi o scrollando pagine web.

Conclusione

Spotify rappresenta l'app di riferimento per milioni di utenti, soprattutto giovani, per quanto riguarda la fruizione musicale in streaming. La possibilità di ascoltare la propria musica preferita, ovunque desiderino, utilizzando un dispositivo mobile oppure uno smart speaker dalle varie funzioni dà loro un'ampia libertà e un'esperienza di intrattenimento molto appagante.

Alexa rappresenta un ulteriore stimolo per l'ascolto dei contenuti musicali in streaming e se integrata con Spotify assicura un utilizzo ancora più piacevole. I motivi sono diversi e spaziano dalla possibilità di avere le mani libere fino a quella di poter comandare l'ascolto di un determinato brano mentre si è in doccia o si sta cucinando.

Le nuove generazioni stanno crescendo chiedendo ad Alexa svariate cose, tra cui le canzoni dei propri idoli musicali e Spotify è un'applicazione utilizzata quotidianamente. Per tale motivo, l'integrazione diventa sempre più popolare e potrebbe, nei prossimi anni, arricchirsi di ulteriori funzionalità.

Luca Campanella, classe 1996, irrefrenabile viaggiatore con la grande passione per la tecnologia, l'Arte e le storie distopiche. Condividere e sapere è ciò che più lo entusiasma. Nerd da prima che andasse di moda.
©2018-2021 Domotica PRO - Digital Services - P. Iva 01263740860
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram