IFTTT: che cos'è, come funziona e come usarlo

Se ti stai domandando che cos'è IFTTT, come funziona e come configurarlo, sei nel posto giusto. Questo articolo non solo ti aiuterà a capire che cosa sia il servizio in questione, ma sarà una vera e propria guida a 360 gradi sul servizio. Bene, iniziamo subito.

Che cos’è IFTTT?

IFTTT è l'acronimo di "IF This, Then That" che, tradotto letteralmente, sarebbe "se questo, allora quello".

L'azienda fornisce una piattaforma che permette di integrare app, servizi e dispositivi diversi tra di loro, automatizzandone innumerevoli funzioni. Puoi infatti integrare centinaia di servizi diversi tra di loro: dall’email ai social media, dai calendari agli accessori per la tua casa smart e, naturalmente, i tuoi assistenti vocali.

La storia di IFTTT

Tibbets e Jesse Tane hanno fondato assieme IFTTT nel 2010 e hanno lanciato ufficialmente il servizio nel 2011.

Con sede a San Francisco, IFTTT ha raccolto 63 milioni di dollari in finanziamenti di capitale di rischio da investitori che includono la società Andreesen Horowitz. Successivamente, arrivò un ulteriore finanziamento di 24 milioni di dollari , guidato da Salesforce Ventures con la partecipazione di IBM, Chamberlain Group e Fenox Venture Capital, che aiuterà ad assumere nuovo personale ed espandere la piattaforma.

Nel 2012 Tane lascia le redini dell'azienda al suo co-fondatore Tibbets (attuale CEO di IFTTT).

Nel  novembre 2016 , IFTTT ha potenziato le sue "ricette", trasformandole in "applet", in grado poi di connettere più dispositivi, app o servizi.

Dall'8 Ottobre 2020 IFTTT si trasforma in un servizio a pagamento, mantenendo però una versione gratuita con il limite di tre Applet.

Come funziona IFTTT

Le funzioni di IFTTT si basano su “Applet” o “Ricette”, in pratica si tratta di combinazioni di servizi che dialogano tra di loro.  Il concetto è quello di avere un trigger (evento di partenza) e un’azione (azione da eseguire).

A questo punto, ti accorgerai che non poteva esistere un acronimo migliore per definire IFTTT. Infatti, i tuoi Applet avranno una formattazione di questo tipo:
"Se accade [trigger], allora esegui [azione]"

Facciamo un esempio pratico. Con IFTTT puoi aggiungere qualcosa alla tua lista di cose da fare su Alexa (cioè il trigger) che permetterà, per esempio, l’invio di un email nella tua casella di posta elettronica (cioè l’azione).

Per ogni servizio aggiunto, dovrete inserire le credenziali e dare i permessi necessari per far funzionare IFTTT.

Per configurare IFTTT hai due soluzioni: puoi utilizzare un'applet già esistente, oppure crearne una nuova.

Come usare un Applet IFTTT già esistente

IFTTT dispone di una libreria di Applet che vengono creati da altri utenti. Per cui, se vuoi passare ad una configurazione più rapida, non ti resta che recarti nella sezione Explore e cercare un'applet già esistente che sia in grado di fare quello che cerchi.

Per esempio, se vuoi che si spengano le luci quando esci di casa, c'è proprio un'applet Hue già impostata che lo fa.

Una volta trovata l'Applet che ti interessa, selezionala e clicca Connect. Dopo una breve configurazione guidata dei servizi scelti, avrai il tuo primo Applet configurato.

Una volta fatto, per visualizzare le tue applet, clicca sull’icona del tuo account, nell’angolo in alto a destra della dashboard IFTTT e seleziona ‘Le mie applet’.

Come creare un Applet IFTTT

https://youtu.be/4khyxYekPFQ

Per creare un nuovo Applet su IFTTT, non dovrai far altro che recarti sul menu My Applets > All all'interno della pagina, e cliccare sul simbolo + presente in alto.

A questo punto apparirà una schermata con la scritta If This Then That. Quello che devi fare è cliccare sulla voce This e selezionare il trigger o la condizione con il quale l'Applet si attiverà.

Una volta scelta la condizione, dovrai passare alla selezione dell'azione.

Se hai inserito correttamente la fase del trigger, avrai la possibilità di inserire la voce successiva nella scritta apparsa in precedenza. Questa volta devi selezionare la voce That, in cui sarà possibile scegliere, tra i numerosi servizi, che cosa far eseguire all'Applet.

Dispositivi compatibili con IFTTT

A differenza di quello che pensano in molti, IFTTT è leader del settore dell'automazione di servizi e dispositivi, specie per la casa. Quindi, se vuoi creare una Smart Home, sicuramente troverai interessante l'utilizzo dell'app e l'elenco dei dispositivi compatibili con IFTTT.

Assistenti vocali

  • Amazon Alexa
  • Google Assistant
  • Microsoft Cortana
  • Invoxia Triby
  • Jibo
  • Samsung SmartThings
  • Wink
  • Fibaro

Siri non è elencato ufficialmente ma puoi configurare delle automazioni utilizzando la funzione Shortcuts o comandi dei tuoi dispositivi iOS.

Servizi musicali

  • Spotify
  • Soundcloud
  • Deezer
  • Songkick
  • Linn
  • Sonos

Servizi TV e video

  • TiVo
  • AnyMote Smart Remote
  • Comcast Labs
  • Youtube
  • Vimeo

Illuminazione

  • Philips Hue
  • Singled
  • Hive Active Lighting
  • LIFX
  • LightwaveRF
  • Nanoleaf
  • TP-Link Kasa
  • Illuminazione WeMo, dimmer, interruttore della luce

Riscaldamento

  • Termostato Nest, Nest Protect
  • Ecobee
  • Sensori di riscaldamento attivo, movimento / porta / finestra dell’alveare
  • Honeywell
  • Netatmo termostato, stazione meteorologica
  • Tado riscaldamento / aria condizionata / acqua

Sicurezza

  • Arlo
  • Abode
  • D-Link
  • EZVIZ
  • Hive View
  • Nest Cam
  • Netatmo Security
  • Ring Video Doorbells
  • August

Elettrodomestici

  • iRobot
  • Neato
  • Elettrodomestici GE
  • LG Washer
  • Spine e interruttori iDevices
  • Samsung Elettrodomestici
  • Whirlpool Elettrodomestici
  • Rachio

La Domotica è qui!

Domotica PRO è la miglior fonte da cui puoi ricavare nuove 'skills' da applicare nella tua Smart Home.
AMAZON ALEXA
©2018-2021 Domotica PRO - Digital Services - P. Iva 01263740860
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram