14 Luglio 2021

Come misurare la qualità dell'aria di casa (e migliorarla)

Quanto conta per te la salute? Uno dei fattori che maggiormente incidono su di essa è la qualità dell'aria domestica.

Il tempo trascorso tra le mura di casa è tanto, se quantificato. Per questo, è davvero importante misurare correttamente e attentamente il livello qualitativo dell'aria respirata.

Ti piacerebbe scoprire in che modo e come contribuire al benessere tuo e di chi abita insieme a te? Allora continua a leggere!

Come misurare la qualità dell'aria di casa?

Per rilevare la salubrità degli ambienti domestici, è possibile adottare vari tipi di soluzioni. Uno di questi è il misuratore della qualità dell'aria.

Si tratta di uno strumento con cui andare e rilevare il livello di anidride carbonica e le polveri sottili. Grazie ad esso è possibile conoscere se il tasso di CO2 domestico è compreso nei parametri consentiti e se nell'aria vi è la presenza di pollini, polveri sottili o sostanze inquinanti.

In commercio esistono diversi prodotti, dotati anche di display, che offrono un monitoraggio in tempo reale. Questo consente di rilevare se l'aria di casa è inquinata o meno.

L'utilizzo di deodoranti e di alcuni tipi di giocattoli può contribuire a tenere alto l'inquinamento all'interno dell'abitazione. Ciò può provocare l'insorgere di patologie dell'apparato respiratorio e di allergie. Inoltre, la presenza di sostanze inquinanti sfavorisce la concentrazione e la qualità del sonno.

Quali parametri considerare?

I principali fattori da prendere in considerazione per misurare la qualità dell'aria domestica e la concentrazione delle sostanze inquinanti sono i seguenti:

• Ventilazione. Cambiare l'aria con frequenza permette di migliorare la sua qualità. Ciò provoca anche una dispersione termica e soprattutto nei mesi freddi può essere svantaggioso.

• Umidità. La percentuale di umidità è importante perché un suo eccesso o una sua mancanza possono essere pericolose per il benessere di chi vive nella casa.

• Inquinamento. L'anidride carbonica e i composti organici volatili (VOC) prodotti da arredi, stampanti e rivestimenti contribuiscono a determinare il grado di inquinamento dell'aria domestica.

Come migliorare la qualità dell'aria di casa

Per mantenere la salubrità degli ambienti domestici, si possono adottare alcune valide soluzioni che contribuiscono al miglioramento della qualità dell'aria che respiriamo.

Grazie all'utilizzo delle nuove tecnologie si possono mettere in atto delle soluzioni particolarmente vantaggiose per rendere la propria casa un posto accogliente e pulito.

Finestre intelligenti

Il ricambio d'aria è un elemento essenziale per ridurre l'anidride carbonica, le polveri e le altre sostanze presenti nell'aria di casa.

La domotica viene incontro a chi ha l'esigenza di ventilare i propri ambienti mettendo a disposizione dei sensori che informano l'abitante sulla qualità dell'aria.

Sfruttando un'app dedicata, l'utente può conoscere, ad esempio, il grado di umidità della propria cantina oppure se nel soggiorno c'è aria viziata.

Attraverso il proprio smartphone si ha un vero e proprio monitoraggio dell'aria e il controllo delle finestre. In questo modo, l'abitante può arieggiare gli ambienti senza dover aprire e chiudere, fisicamente, le finestre di casa.

Una funzione interessante di molte finestre intelligenti è la possibilità di misurare il grado di umidità dell'aria e una volta raggiunto impostare l'apertura o la chiusura, a seconda dei casi, delle finestre.

Dispositivi per il controllo della temperatura

Uno dei fattori deterrenti della qualità dell'aria di casa è la muffa. In molti appartamenti, soprattutto quelli a piano terra, può verificarsi la sua comparsa.

Per fortuna, gli impianti domotici di ultima generazione vengono incontro alle esigenze di chi ha questo tipo di problema consentendogli di migliorare la qualità dell'aria e di prevenire la formazione delle classiche macchie sul soffitto o sulle pareti.

La temperatura di una stanza, nel momento in cui raggiunge il punto di rugiada, può provocare degli effetti perché il vapore acqueo si condensa sulle pareti. Grazie ai moderni impianti di riscaldamento intelligenti ciò non accade. Essi mantengono la temperatura costante prevenendo che si formi la muffa.

Uno dei vantaggi di questo tipo di tecnologia consiste nella possibilità di impostare una temperatura diversa in ogni stanza, in base alle sue caratteristiche.

Inoltre, si possono regolare le temperature degli impianti di riscaldamento o di raffreddamento direttamente da un'app. In questo modo, anche se non si è all'interno dell'abitazione il sistema continua a mantenere alta la qualità dell'aria.

Sensori antinquinamento

Sono sempre più frequenti le app che si collegano ai sensori antinquinamento. Sfruttando la rete Wi-Fi, tali dispositivi forniscono diversi tipi di informazioni consultabili direttamente sull'applicazione.

Oltre ai classici fattori di rilevazione quali il monossido di carbonio e l'umidità, i sensori sono anche in grado di rilegare la presenza del gas radon. Ogni sostanza inquinante è considerata in base al suo valore e viene calcolata ad intervalli di tempo.

Grazie a tale sistema, è possibile un monitoraggio preciso e costante della qualità dell'aria. Ciò permette di effettuare anche i dovuti interventi nel caso in cui qualche valore fosse particolarmente preoccupante.

Conclusione

La qualità dell'aria può essere controllata anche dal proprio divano di casa o mentre si è all'esterno. La comodità dei moderni sistemi di controllo si sposa perfettamente con l'aumento dell'attenzione attorno a un tempo così delicato e importante.

Sempre più aziende stanno producendo dei dispositivi intelligenti per contribuire alla qualità della vita delle persone.

Le famiglie, soprattutto se vi è la presenza dei bambini, considerano sempre di più la presenza dell'inquinamento indoor. Per questo, sono in costante aumento i dispositivi che rilevano diversi parametri dell'ambiente domestico attraverso dei sensori e che misurano la temperatura domestica.

La presenza di numerose app, disponibili per dispositivi Android e iOS, aiuta la diffusione e l'utilizzo di queste tecnologie intelligenti che aiutano gli abitanti delle case ad avere un livello dell'aria sempre più alto.

Il diffondersi di allergie e di malattie respiratorie ha incrementato l'esigenza di tenere sotto controllo l'inquinamento indoor. Poiché prevenire è meglio che curare, l'acquisto di un sistema domotico ad hoc può essere decisivo per evitare che si possano sviluppare problemi di salute connessi all'inquinamento.

Tali soluzioni consentono a tutti di poter respirare un'aria migliore quando si è in casa e di renderla maggiormente vivibile. In questo modo, ciascuno può adottare le soluzioni più idonee per migliorare la salubrità degli ambienti domestici e la qualità della vita all'interno delle quattro mura.

Luca Campanella, classe 1996, irrefrenabile viaggiatore con la grande passione per la tecnologia, l'Arte e le storie distopiche. Condividere e sapere è ciò che più lo entusiasma. Nerd da prima che andasse di moda.

La Domotica è qui!

Domotica PRO è la miglior fonte da cui puoi ricavare nuove 'skills' da applicare nella tua Smart Home.
AMAZON ALEXA
©2018-2021 Domotica PRO - Digital Services - P. Iva 01263740860
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram