24 Gennaio 2022

Come rendere una casa domotica con meno di 500 euro

Il concetto di Smart Home si sta diffondendo sempre di più in tutto il mondo. La possibilità di controllare gli elettrodomestici e tanti altri dispositivi tramite app e servizi web interessa a un numero crescente di persone. I progressi dell'intelligenza artificiale semplificano la routine quotidiana e la dimostrazione più palese è data dagli smart speaker come quelli della linea Echo di Amazon.

L’idea di disporre di un ambiente “smart” dove l'intensità delle luci viene regolata automaticamente in base alla luminosità degli ambienti e dove le videocamere inviano all'utente delle segnalazioni in caso di situazioni sospette affascina soggetti di ogni cultura e collocazione geografica. Essi sono accomunati dalle stesse esigenze che trovano una risposta concreta da parte delle soluzioni per la smart home. Il bello è che per avere una casa smart non sono necessari grandi investimenti ma con meno di 500 euro chiunque può trasformare la propria abitazione facendo lievitare il suo valore.

Perché rendere una casa domotica?

I motivi sono tanti e diversi. Uno su tutti riguarda la maggiore sicurezza all'interno delle quattro mura. I sistemi di videosorveglianza smart sono gestibili anche da remoto, direttamente da un'app installata su un tablet o su uno smartphone. Ciò significa che nel caso di un ingresso indesiderato, l'utente viene automaticamente allertato e può prendere immediatamente dei provvedimenti dopo essersi collegato alla videocamera presente nell'immobile.

Un'altra ragione riguarda la comodità. Se solo si pensa all'efficienza dei sistemi di riscaldamento intelligenti, è evidente che si tratta di una grande soluzione. Essi permettono di attivare l'aria calda, automaticamente, prima dell'arrivo dell'utente in modo che questi possa trovare la casa riscaldata quando entra in casa o in ufficio.

Anche in termini di risparmio è conveniente rendere un casa domotica. Gestire in modo intelligente le luci e gli elettrodomestici dà la possibilità di evitare che essi rimangano accesi inutilmente sprecando gas o energia elettrica. Ciò si traduce in un abbattimento dell'importo della bolletta dell'elettricità.

Rendere una casa domotica significa aumentare il suo valore di mercato. Nell'ottica di una futura vendita dell'immobile è possibile applicare un prezzo di cessione più alto procurando al venditore degli introiti interessanti.

Cosa può fare una casa domotica?

Tante cose. Potrebbe sembrare banale detto così ma gli esempi sono svariati. Se si pensa a un impianto elettrico, una casa domotica permette di monitorare i consumi e di gestire meglio l'elettricità. Con un sistema standard è possibile disattivare gruppi di elettrodomestici inutilizzati quando nessuna persona è in casa.

Inoltre, una casa domotica permette di controllare da remoto gli apparecchi domestici come lo spegnimento della lavastoviglie o la regolazione delle luci.

L'automazione è un fattore che riguarda anche i punti di ingresso dell'abitazione come la chiusura e l'apertura di porte e finestre. Tali attività possono essere gestite da remoto offrendo all'utente una grande flessibilità nella gestione domestica.

Rendere una casa domotica con 500 euro

Avere una casa smart spendendo tale cifra è possibile. La soluzione più frequente è la domotica fai da te. Si tratta di comparare degli elettrodomestici smart gestibili da remoto attraverso una connessione Wi-Fi. In alternativa, ci si può affidare alla domotica standard o integrata. In entrambi i casi, è necessario realizzare un impianto domotico a cui connettere gli elettrodomestici smart. Di seguito sono riportati alcuni dispositivi intelligenti da poter includere nel sistema domotico, senza spendere una fortuna.

Assistente vocale

Grazie all’intelligenza artificiale su cui si basano, l'utente può avere delle informazioni ma anche farsi raccontare una barzelletta o ascoltare la propria playlist con una semplice richiesta vocale. Tra le funzioni più interessanti vi è quella di controllare i dispositivi smart presenti nella casa. Quindi si può chiedere all'assistente vocale di accendere le luci di una stanza oppure di spegnere il riscaldamento.

Tra i prodotti migliori della categoria, a un buon prezzo, vi sono:

Echo Dot (4ª generazione)

Echo Show 8

Prese intelligenti

La caratteristica fondamentale di questi dispositivi smart sta nel fatto di essere controllabili da remoto sfruttando la connessione Wi-Fi e un'app installata sul proprio dispositivo mobile. I modelli più evoluti possono interfacciarsi direttamente con gli assistenti vocali più famosi e molti modelli consentono anche il monitoraggio dei consumi della presa stessa. Ecco alcuni modelli da tenere in considerazione per rendere la propria casa smart con meno di 500 euro.

Meross MSS620

TP-Link Tapo P100

Interruttori Wi-Fi e Smart Switch

Questi dispositivi sono molto popolari tra gli appassionati di domotica e non solo. Il motivo? Consentono di creare una smart home anche a chi ha un budget ridotto. Essi sono molto utili nel controllo dei punti luci ma anche per l'apertura e la chiusura delle porte offrendo all'utente la possibilità di poter automatizzare l'attivazione e la disattivazione di vari apparecchi come le tapparelle elettriche e le lampade. Tra i vari modelli spicanno:

SONOFF MINIR2 WiFi Smart Switch 2-Way

Shelly 1

SwitchBot Interrutore intelligente

Lampadine intelligenti

Il modo più semplice ed economico per cominciare a familiare con la domotica sono le lampadine smart. Esse assicurano una notevole efficienza, rispetto ai modelli standard, e sono completamente gestibili da remoto. Nella scelta delle lampadine smart si può optare per un modello che offre varie tonalità di colore oppure per altri che possono attivarsi o disattivarsi a seconda della posizione dell'utente. Le alternative sono davvero tante ma fra i modelli più interessanti vi sono:

TP-Link Lampadina Wi-Fi E27

Woox R4553 Smart Lamp Bulb

Xiaomi Mi LED Smart Bulb White And Color Kit da 2 Lampadine

Termostati intelligenti 

Il loro funzionamento è piuttosto semplice e dà la possibilità di ridurre gli sprechi di energia elettrica. Questi dispositivi, dopo essere stati impostati, si collegano alla rete wi-fi di casa per fornire vari servizi. Una delle funzioni più interessanti è il geofencing, che grazie alla sincronizzazione con il cellulare dell'utente gestisce la temperatura domestica in base alla sua distanza dall'immobile. Tra le varie proposte presenti sul mercato, le più convenienti in termini di rapporto qualità-prezzo sono:

Netatmo NTH01-IT-EC

tado Kit Base Termostato Intelligente Cablato V3+

Google Nest Learning Thermostat 3rd Generation

Serrature intelligenti

Si distinguono da quelle classiche per la loro struttura e per il funzionamento. Presentano un sistema computerizzato che si collega al cellulare, al tablet o al PC sfruttando la connessione wi-fi o il bluetooth.

Grazie alla possibilità di inserire dei codici di sicurezza assicurano un ottimo livello di protezione dagli accessi indesiderati e dai furti. In base al modello preso in considerazione, ci possono essere delle funzioni diverse ma tutte le versioni garantiscono una buona affidabilità. Tra le migliori alternative vi sono:

Nuki Combo 2.0 Smart Lock e Bridge

eqiva Bluetooth Smart 142950 A0

Robot aspirapolvere

Per tenere lontane le allergie, questo dispositivo è una valida soluzione contro gli acari e il polline. Ogni granello di polvere viene risucchiato liberando gli ambienti dalle impurità. Se utilizzato in modo costante, il robot aspirapolvere contribuisce al benessere di chi vive gli ambienti aiutando in particolar modo chi soffre di asma. Questi due modelli si distinguono per la loro qualità e per il prezzo molto vantaggioso:

iRobot Roomba 692

Xiaomi Mijia

Videocamere di sorveglianza

Chi desidera rendere la propria casa domotica, non può fare a meno di pensare ai dispositivi per la sicurezza. Esse offrono una serie di funzioni preziose: dal riconoscimento facciale alle notifiche push in caso di rilevazione di movimento e una qualità Full HD. Si tratta di una soluzione valida anche per il monitoraggio di animali domestici o di persone vulnerabili come i bambini, gli anziani e le persone non autosufficienti. Quindi, possono essere il primo mattone su cui costruire la propria casa domotica. Per cominciare, ecco alcuni modelli da prendere in considerazione:

Xiaomi Mi 360° Home Security Camera 2K

EZVIZ C6N

Smart TV

Google Chromecast e Fire TV Stick sono dei dongle. Tale termine indica i dispositivi che permettono di connettere il televisore alla rete wi-fi domestica trasformando in una Smart TV un modello non predisposto. Si tratta di una soluzione per chi ha un apparecchio non molto recente e non può collegarlo alla rete ma nemmeno desidera sostituirlo.

Per quanto riguarda la versione standard del Chromecast, è stata affiancata dal Chromecast Ultra (la versione per il 4K). Inoltre, vi è il nuovo Chromecast con Google TV che è particolarmente interessante, dato che supporta il 4K ma è più simile al Fire. Quest'ultimo è dotato di un sistema operativo e consente di accedere a uno store di app.

Fire TV Stick con telecomando vocale Alexa

Google Chromecast HDMI Full HD

Vai su Unieuro

Conclusione

Rendere la propria casa domotica con meno di 500 euro, quindi, non solo è possibile ma non è nemmeno difficile da realizzare. L'importante è avere le idee chiare su come realizzarla e orientarsi su determinati prodotti che uniscono un prezzo competitivo e un'elevata efficienza.

Un primo passo può essere l'acquisto di dispositivi a un prezzo contenuto per poi passare a quelli più complessi. In questo modo è possibile cominciare a familiarizzare con la domotica e scoprire tutti i suoi vantaggi. Ritornare indietro sarà molto difficile.

Luca Campanella, classe 1996, irrefrenabile viaggiatore con la grande passione per la tecnologia, l'Arte e le storie distopiche. Condividere e sapere è ciò che più lo entusiasma. Nerd da prima che andasse di moda.
©2018-2021 Domotica PRO - Digital Services - P. Iva 01263740860
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram